LA PIRAMIDE ALIMENTARE

Aprile 18, 2021 0 di Angelo Grieco

Nel mio articolo precedente abbiamo realizzato che il nostro corpo ha delle esigenze alimentari per funzionare al meglio e mantenersi in salute.

Da dove ottenere queste sostanze? Dal cibo e dai liquidi naturalmente! Sembra molto semplice la risposta, ma molto spesso non e’ cosi’. Purtroppo non sempre il gusto di un cibo e’ pari al suo contenuto in nutrienti. Anzi molto spesso piu’ un alimento e’ “porno”, piu’ e’ povero di elementi utili per il nostro organismo. MAI UNA GIOIA! …VERO?

La cosa migliore sarebbe “googlare” alimento per alimento per conoscere il contenuto di questi cibi, cercare delle tabelle nutrizionali, ma visto che non e’ molto facile e immediato, e’ possibile rifarsi alla cosiddetta piramide alimentare.

La piramide alimentare e’ un disegno, diviso in varie sezioni, dove gli alimenti sono racchiusi all’ interno della stessa, in base al loro “sdoganamento” giornaliero o bi/trisettimanale da parte di studiosi del settore.

La base e’ piu’ larga e quindi contiene alimenti che e’ consigliabile inserire nella propria dieta in maniera giornaliera. Salendo la piramide si restringe e in queste sezioni sono consigliati alimenti da inserire 1, 2 o 3 volte a settimana.

Sul web ne esistono parecchie, molte anche che tengono conto dello sport che state attuando e altre attivita’, o preferenze alimentari, come quella vegetariana. Io ho scelto come esempio la piramide alimentare tratta dal sito fondazioneveronesi.it

Come si puo’ vedere, alla base, piu’ ampia, ci sono gli alimenti da inserire sempre nei pasti principali, e poi salendo verso la cima, prima gli alimenti da inserire ogni giorno, comprese le porzioni, poi altri da inserire, come dicevamo 1, 2 o 3 volte a settimana.

Importante la presenza di “bere acqua” e i consigli di attivita’ fisica e convivialita’: anche l’ umore e’ importante.

Nel prossimo articolo vi parlero’ del vegetarianesimo.